La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Condividi

 BEARS BASKET BUSSOLENGO

ASD BEARS BASKET BUSSOLENGO

Avere il basket come amico significa non essere mai soli, perché la pallacanestro favorisce la conoscenza di se stessi e della realtà che ci circonda, crea tutte le condizioni di una leale e sincera socializzazione, stimola profonde e durature relazioni tra coetani, ci mette in discussione, e ci costringe a trovare delle soluzioni. Ci regala sicurezza, favorisce una conoscenza più diretta dell’ambiente nel quale viviamo; condotti e accompagnati da allenatori/educatori competenti, ci permette di crescere sia atleticamente che mentalmente.

 

GIOCA IMPARA e CRESCI con noi!

 

 

 

 

 

 

Seconda Fase Bears Basket - Buster 42-71

Inviato 2016/03/21

La capolista Buster corsara alle Beni Montresor: niente da fare per i ragazzi di Coach Vesentini

Bears Basket - Buster 42-71

Dal nostro inviato:
"Non era certamente la partita da vincere, ma possiamo dirci soddisfatti lo stesso. I ragazzi hanno confermato il livello raggiunto ed una fluidità migliore rispetto alle ultime partite (contro S.Martino e Basket Est ndr), mostrando azioni e schemi di gioco ben "elaborati". Certo c'è ancora molto da migliorare ed i margini di crescita di alcuni giocatori sono davvero ampi, ma per il momento va bene anche cosi.

Partiamo comunque bene, e nel primo quarto mettiamo in "difficoltà" un avversario che fa dell'agonismo il suo punto di forza. Purtroppo concediamo tutto il secondo quarto quando non riusciamo a prendere le misure ad una difesa davvero asfissiante "tutto campo" mettendo a referto solo 3 punti. Troppo poco per poter anche solo pensare di dar fastidio nel finale. Ma tant'è.

Al rientro dalla pausa lunga il divario si allunga ma "teniamo botta", terminando l'ultimo quarto in parità (magra consolazione), mettendo nel sacco almeno un paio di bombe da tre (a memoria).

Cosa dire? Abbiamo ruotato tutti gli effettivi a referto, giocato una partita onesta contrastando un avversario dotato di alcune individualità tecniche davvero devastanti per l'età (ci riferiamo -segnatevi il nome- ad Adobah che da solo mette a referto la metà dei punti dei Buster e recupera un'infinità di rimbalzi e palloni). Il gruppo c'è. E questo per noi è importante. A dare una mano al tavolo, infatti, si sono prodigati quei compagni che non erano stati convocati ma che erano comunque presenti. Proprio un bel segno!

In ultimo, permetteteci un applauso all'arbitro Girelli che ha condotto in maniera egregia ma soprattutto imparziale, la partita. Cosa non scontata e mai facile quando si arbitra una squadra della propria società. I miglioramenti e la crescita, soprattutto a livello mentale, sono davvero tangibili: bravo Matteo!"

Avanti cosi'! Go Bears!!!

BUONA PASQUA A TUTTI DAGLI UNDER 14