La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Condividi

 BEARS BASKET BUSSOLENGO

ASD BEARS BASKET BUSSOLENGO

Avere il basket come amico significa non essere mai soli, perché la pallacanestro favorisce la conoscenza di se stessi e della realtà che ci circonda, crea tutte le condizioni di una leale e sincera socializzazione, stimola profonde e durature relazioni tra coetani, ci mette in discussione, e ci costringe a trovare delle soluzioni. Ci regala sicurezza, favorisce una conoscenza più diretta dell’ambiente nel quale viviamo; condotti e accompagnati da allenatori/educatori competenti, ci permette di crescere sia atleticamente che mentalmente.

 

GIOCA IMPARA e CRESCI con noi!

 

 

 

 

 

 

Bears Basket - XXL Pallacanestro 52 - 64

Inviato 2015/10/31

Esordio casalingo infelice per gli uomini di Coach Zardini: XXL Pescantina si conferma bestia nera di Bussolengo e vince l'ennesimo Derby dell'Adige per quest'anno.

Dal nostro superinviato Ennio:

"Dopo 3 trasferte consecutive giochiamo in casa nella nostra nuova (almeno per noi) Palestra Aldo Moro contro l'accreditato quintetto di Pescantina. Siamo tutti trepidanti felicemente coinvolti anche dalla presenza numerosa del pubblico che rende questa partita ancora piu' speciale. Pronti, via: primo quarto da dimenticare che ci vede finire sotto quasi subito di 9 (19-10). Nel quarto successivo riusciamo a prendere le contromisure del gioco migliorando molto la fase difensiva e realizzando ottimi canestri anche in attacco dove si è visto un progresso sia nei tiri che nei rimbalzi presi. Al rientro dal riposo lungo, continuiamo a rimanere in partita senza riuscire mai a piazzare quel break che, portandoci a ridosso degli ospiti, avrebbe potuto permetterci di mettere pressione e tentare il "colpo grosso" finale. Peccato. Rimane l'equilibrio sostanziale tra le due formazioni ed una partita che si chiude definitivamente sul 64-52 per XXL. Buoni i progressi visti, anche in considerazione dell'avversario: un plauso ai ragazzi 2001 che sono venuti ad aiutare con la loro presenza. Avanti cosi: la strada è lunga ma i risultati cominciano a vedersi".

Go Bears!